domenica 22 gennaio 2017

Tris di segnalibri "Winter", disegnati a mano

Da qualche mese ho riscoperto il disegno, grazie alla versatile tecnica di disegno a mano libera ispirata allo Zentangle; e ciò che preferisco realizzare, come si può immaginare dai numerosi post ad essi dedicati, sono i segnalibri
Oggi vi mostro gli ultimi nati, freschi freschi di questi giorni... anzi, freddi come questi ultimi giorni.


Come dicevo, mi piace creare segnalibri, perché sono sempre un ottimo accompagnamento ad un libro regalato, per esempio; ma anche perché si possono interpretare e personalizzare in mille modi. Possono essere fatti con i più disparati materiali: dalla carta alla stoffa, dalla plastica ad una lavorazione all'uncinetto, e molto altro.

tris segnalibri WINTER 2

Quelli sui quali disegno a mano sono fatti con cartoncino, recuperato da confezioni di alimenti, rivestito con carta di giornale; il disegno lo eseguo sempre con pennarello nero, creando un equilibrio di spazi chiari e scuri.
Il segnalibro è sempre rifinito e completato da un cordino, un nastrino, o come in questo caso da spago naturale; quasi sempre è abbinata anche una perlina di vario materiale, nella fattispecie di plastica azzurra.

tris segnalibri WINTER 3

L'ispirazione per questo tema mi è venuta, oltre che dalle temperature glaciali di questo periodo, dal challenge delle mie amiche del blog LeTrePazzePAPERine, il cui tema è appunto l'INVERNO e al quale ho già partecipato con lo scalda-collo "Winter".

tris segnalibri WINTER 4

Ecco dunque perché su questo tris di segnalibri sono spuntati pupazzi e fiocchi di neve.

tris segnalibri WINTER 5

Il mio preferito è quest'ultimo, per l'espressione tra lo stupito e il deliziato di questo gioioso pupazzo che accoglie la neve con il naso all'insù. 

Questo tris di segnalibri partecipa a


C'è tempo ancora fino al 28 gennaio per concorrere alla sfida e vincere un regalo.
Cliccando sul banner qua sopra scoprirete come fare.

A presto! =)




venerdì 20 gennaio 2017

Refashion: da golfino a guanti di lana

Era da un po' che non trasformavo qualche capo di abbigliamento in qualcos'altro da indossare; complici sono state le scorribande in Pinterest e il concomitante rinvenimento di questo vecchio cardigan di lana con qualche buchetto qua e là, ma ancora gradevole per i suoi colori neutri che si abbinano con tutto e i motivi decorativi tipicamente invernali: perfetto per essere sacrificato riciclato il più possibile.


Sono nati due paia di guanti, uno di classiche muffole e uno senza dita. Il procedimento, come spiega facilmente questo pin, è davvero semplice: basta appoggiare la mano su una porzione del golfino che comprenda anche il suo bordo inferiore, disegnarne il contorno con un pennarello abbondando di uno o due cm, ritagliarlo e riportarlo su un foglio di carta o cartoncino; poi si ritaglia la sagoma, che si può poi conservare come dima per futuri nuovi guanti, e riportarla 4 volte sulla lana, due sagome per ogni guanto.

da golfino a guanti 2

Poi si accoppiano le due parti di ogni guanto, dritto contro dritto, si fissano con qualche spillo e si cuce tutto intorno a macchina, o con ago e filo, come ho fatto io. Per sicurezza ho fatto una doppia cucitura, a punto indietro all'andata e a punto festone al ritorno.
Si risvolta e il guanto è pronto.
Se possibile, consiglio di scegliere un modello di maglione che abbia il bordo inferiore lavorato a coste, perché renderebbe l'apertura dei guanti più elastica e comoda per infilarli.

da golfino a guanti 3

Non contenta, ne ho realizzato anche un paio senza dita, che sono sempre comodi perché tengono caldo ma lasciano maggiore libertà alle mani, per trafficare con oggetti vari... smartphone compreso.
Dato che il bordo inferiore del golf non mi consentiva di ricavarne altre 4 sagome, ho scelto la parte dello scollo del cardigan, da entrambe le parti. Come dima ho usato la stessa usata per le muffole, ripiegandola nella zona delle dita.
Per questo modello, si praticano le cuciture interne dritto contro dritto come per le muffole, però solo sui fianchi del guanto; le aperture delle quattro dita e del pollice si rifiniscono con un orlo una volta risvoltato il lavoro sul dritto.

Non contenta, con lo stesso golfino, ho fatto anche... altre cose, prossimamente su questi schermi.

A presto! =)


mercoledì 18 gennaio 2017

Scaldacollo a coste "Winter", all'unicnetto + "INIZIATIVE IN CORSO" #44

La settimana scorsa mi è stato regalato un magnifico gomitolone da 150 g. di lana sintetica, morbidissimo, soffice e liscio al tatto; il colore del filato, di grosso spessore, è grigio/azzurro con un filo nero sottile inglobato in quello più spesso, che gli conferisce un aspetto mélange bellissimo. Non ho resistito e il giorno stesso, in un paio d'ore scarse, ho realizzato questo confortevole scaldacollo ad anello, non troppo largo e che fascia morbidamente il collo per tenerlo al riparo dagli spifferi.


Anche la lavorazione a rilievo con l'uncinetto è molto interessante perché conferisce un aspetto simile a quello che si ottiene con i ferri lavorando "a coste"; forse con l'uncinetto il rilievo è ancora più marcato. 

scaldacollo maglia alta a coste 2

Il procedimento, che ho letto in un recente articolo (dedicato ad una bellissima sciarpona) di Doria-Un'ideanellemani, è molto semplice perché si esegue tutto a maglia alta; il particolare effetto a rilievo si ottiene puntando l'uncinetto sul fianco della maglia alta sottostante, anziché sulla sua sommità come di consueto si usa fare con l'uncinetto, alternando una maglia lavorata sul davanti e una sul retro, e Doria lo spiega con dettagliate foto nel suo articolo.

scaldacollo maglia alta a coste 1

Devo dire che è molto confortevole da indossare, sia per la piacevole sensazione donata dal morbido filato, sia per la particolare lavorazione che conferisce a questo accessorio l'elasticità che di solito manca un po' ai manufatti all'uncinetto, rispetto a quelli ai ferri.

scaldacollo maglia alta a coste 4

L'aspetto risulta perfettamente identico sia sul dritto che sul rovescio, il che consente di portarlo in due modi diversi: alto come nella foto precedente, oppure ripiegato come nella foto qua sopra.

Ringrazio "Giuditta", il manichino fai-da-me che ho realizzato diverso tempo fa con stoffa e polistirolo con la tecnica del patchwork senz'ago, per la gentile e paziente collaborazione, e passo a spiegare il nome di questo scaldacollo, ovvero Winter.
Tre mie amiche di blog e di baratto, Milly, Katya e Nunzia, che sono già proprietarie di 3 rispettivi blog, si sono unite nella gestione di un 4° blog comune che hanno chiamato Le Tre Pazze PAPERine, giocando con la parola PAPER che fa riferimento alla loro comune passione per lo scrap e la carta in generale.
Sono già all'organizzazione del loro secondo challenge, che durerà fino al 28 gennaio, e il tema è per l'appunto l'INVERNO.


Voglio dunque dedicare a loro questa mia creazione e partecipare così alla loro sfida; cliccate sul banner qua sopra e date un'occhiata al post dove troverete tutte le informazioni per partecipare.

*****************

E a proposito di iniziative in corso,
tutta presa dai festeggiamenti per il 4° compliblog decoricicloso,
mi sono dimenticata di rinnovare venerdì scorso la puntata del


Parte dunque oggi, eccezionalmente di mercoledì,
 e proseguirà fino al 2 febbraio, per rinnovarsi il giorno dopo,
sempre che la memoria non mi faccia altri scherzi.
Ricordo solo che tutti sono invitati a partecipare
condividendo le proprie iniziative;
per tutte le altre informazioni relative a questa raccolta rimando alla
PAGINA DEDICATA.

A presto! =)






lunedì 16 gennaio 2017

Come regalare denaro in modo creativo - Linky Party 2017 #1

Ed eccomi a dare inizio al 5° anno di blog;
come anticipato nel precedente post il quarto compleanno decoricicloso è proprio oggi.
E come annunciato, sempre nel precedente post, ho pensato di festeggiare
con una nuova iniziativa che prevede ogni mese 
un Linky Party a tema con Giveaway finale.

Per il primo appuntamento ho pensato a questo:


per i prossimi mesi devo dare un ordine alle altre ideuzze che mi sono
frullate in testa, oppure scegliere tra i vostri suggerimenti, che potete
indicare nei commenti a questo post o farmi pervenire tramite mail
pigiando sul pulsante in alto nella barra laterale, quello con la @ nella sezione "Contatti".

Per "regalare denaro in modo creativo" non intendo cose tanto astruse,
basta che sia qualcosa di più di un'anonima busta bianca... o peggio ancora
di una banconota spiegazzata tirata fuori direttamente dalla tasca o dal portafoglio.
Come dicevo nel post delle buste a disco porta-soldi,
ci sono occasioni in cui regalare qualcosa di fatto a mano è molto difficile
e "la busta" è di fatto quasi l'unica soluzione percorribile.
Ma anche in questo caso si può pensare ad un involucro un po' originale
e soprattutto personalizzato pensando alla persona che lo riceverà.
Può essere una semplice busta decorata, un biglietto più o meno elaborato,
un contenitore riciclato, un porta-monete fatto a mano, ecc...
Se siete a corto di idee, potete lasciarvi ispirare dalla 
mia bacheca di Pinterest creata per l'occasione.

Per partecipare a questo linky party, come in tutti quelli che organizzo,
l'unica regola è che l'argomento dei post sia in tema.

Per il resto, non è obbligatorio essere follower di decoriciclo;
se qualcuno decide di seguire un blog dev'essere perché lo trova interessante
e piacevole da leggere, non per un'imposizione.
Ovviamente se qualcuno deciderà di unirsi ai lettori, sarà più che benvenuto.

I post potranno essere sia vecchi che nuovi, e potranno essere inseriti nella raccolta
anche se partecipano, o hanno partecipato, anche ad altre iniziative.
Potranno partecipare post di blog, di g+, di profili/pagine Fb, ecc...
basta che i link portino ai singoli post e NON alle homepage.
Per sapere come inserire il proprio link e/o come ricavare l'indirizzo del proprio post
trovate le istruzioni passo-passo QUI.

Per pubblicizzare questa iniziativa, in modo che in tanti possano portare il proprio contributo,
potete prelevare il banner qua sotto e inserirlo in modalità html
nella barra laterale del vostro blog, nella eventuale pagina dedicata alle iniziative,
e/o nei post che intendete linkare.

grab button for decoriciclo
<div class="decoriciclo-button" style="width: 200px; margin: 0 auto;"> <a href="http://decoriciclo.blogspot.com/2017/01/come-regalare-denaro-in-modo-creativo.html" rel="nofollow" target="_blank"> <img src="https://2.bp.blogspot.com/-LDkxzLij0qs/WHUDdT1SDSI/AAAAAAAALfg/hp9lvd2270sir5r1lkKLJ6bdP8kJ4QqwgCLcB/s320/regalare%2Bsoldi%2Bin%2Bmodo%2Bcreativo.jpg" alt="decoriciclo" width="200" height="200" /> </a> </div>

Oppure potete condividere questo post nei vostri social preferiti.

Se vi state chiedendo cos'è un linky party, o perché mai sia bello e utile parteciparvi,
o in cosa consiste questa storia del linky party con giveaway mensile,
potete leggere (o ri-leggere) il post precedente.

Infine, ricordo che tutti i post aggiunti alla raccolta saranno
condivisi nella mia bacheca di Pinterest,
e alcuni anche nella mia pagina Facebook.

Vi aspetto! =)

venerdì 13 gennaio 2017

Quarto Compliblog di decoriciclo

Sono già quattro anni??? Quattro anni di blog???
Gli anni passano, ma in questo caso non pesano, pur con i quasi 870 post all'attivo.
E' tutto un susseguirsi di stimoli creativi, di idee da realizzare, di progetti da attivare.

Ad ogni compleanno di questo mio spazio virtuale sono corrisposte delle 
nuove iniziative che hanno preso vita in quelle occasioni e che sono proseguite
nel corso dell'anno, o degli anni.
Con il passare del tempo questo blog ha assunto in qualche modo un 
aspetto interattivo, soprattutto grazie allo strumento dei linky party,
che mi dà la possibilità di condividere il mio spazio
con chi mi segue e partecipa attivamente.
E la creatività si accende, le idee si moltiplicano.

Ecco perché, per il quarto compleanno di decoriciclo, ho pensato a questo:


Ogni mese, 
o meglio il 16 di ogni mese, che è il giorno preciso del compleanno del blog,
attiverò un linky party a tema 
che durerà fino al 16 del mese successivo.

I temi saranno sempre diversi, ma sempre a sfondo creativo; ho già preparato il primo,
che annuncerò alla fine del post, i prossimi sono ancora da definire e in divenire.
Non solo; tutti voi nei commenti qua sotto oppure attraverso la mail
potete proporre le tematiche che vi piacerebbe esplorare e approfondire,
di cui siete esperti e per le quali avete post da condividere,
oppure con le quali avete poca dimestichezza e per le quali siete in cerca di spunti.
Potranno essere oggetti, materiali, colori, idee o tecniche creative...
l'unico limite è la fantasia.

E dato che, 
senza il contributo degli amici di blog assidui nei commenti
e nella partecipazione alle iniziative che propongo, 
questo blog non sarebbe vitale come invece ho il piacere di ritenerlo,
ho deciso di premiare ogni mese uno dei partecipanti alla raccolta.

Quale sarà il criterio di attribuzione del premio?
Dato che non potrei mai scegliere personalmente una delle creazioni proposte,
sia per l'imbarazzo della scelta, sia per non fare torti a nessuno,
ho pensato di premiare il link che riceverà più click,
cosa che sarà dimostrata attraverso la foto della schermata di InLinkz
alla chiusura del linky party.

In cosa consisterà il premio?
Sarà assolutamente personalizzato, in base al destinatario, e comunque di valore simbolico.
Per esempio, se dovesse vincere un amante della lettura potranno essere
nel caso di riciclatrici accanite potranno essere materiali vari di riciclo e non;
o ancora, per le amanti del cucito creativo potranno essere campionari di stoffe,
oppure delle tags personalizzate, dei biglietti fatti a mano,
dei bijoux riciclosi, dei portafoto, ecc...

Ma, al di là del regalino, 
perché vale la pena di partecipare ad un Linky Party?
1. per conoscere nuovi blog
2. per far conoscere maggiormente il proprio
3. per il piacere di condividere il proprio saper fare
4. per trovare nuovi spunti creativi
5. perché ai motori di ricerca piacciono i blog che generano tanti link,
ovvero più ci sono vostri link che circolano nel web più sarete favoriti
nei risultati delle ricerche.

E perché partecipare ai Linky Party decoriciclosi?
Oltre ai 5 motivi di cui sopra,
1. perché si può proporre il tema che interessa
2. perché si rischia di ricevere un pensierino...

e perché, in più, tutti i link inseriti nelle varie raccolte saranno da me
condivisi su Pinterest, per dare loro maggiore visibilità;
se nel mio profilo non ci fosse ancora una bacheca dedicata all'argomento di volta in volta
trattato, provvederò a crearne una apposita.
Alcuni link appariranno anche sulla mia pagina Facebook.

Vi aspetto dunque
lunedì 16 gennaio 
per festeggiare i 4 anni del mio blogghetto con la prima delle raccolte mensili
che ci accompagneranno nel quinto anno decoricicloso


A presto! =)


giovedì 12 gennaio 2017

Un GRAZIE DI CUORE per la partecipazione a NATALE DA VIVERE 2016!

Un GRAZIE di cuore a tutte le amiche che hanno partecipato numerose 
all'iniziativa di Maria e mia:

NATALE DA VIVERE!

Avete partecipato numerose e portato tanta creatività 
che si aggiunge a quella delle edizioni precedenti 
per rendere il nostro Natale ancora più bello e ricco di fantasia!


Vogliamo permettere a tutti di consultare velocemente
 tutte e quattro le liste di creazioni.

Ecco i link (cliccate sui banner):








Ma il post non può finire senza mostrarvi anche alcuni numeri relativi alla partecipazione a
Natale da Vivere 2016 e Cominciamo bene:



Grazie di cuore perché i links che sono stati inseriti sono stati 187!
Un bel numero non vi pare? Ancora di più dell'anno scorso.
Questo dato resterà fisso visto che le raccolte sono terminate ma, sicuramente,
aumenteranno ancora le visualizzazioni ed i cliks.
I dati che vedete, infatti, si fermano al 9 gennaio alle ore 18,00.

Che dire ancora?
Aggiungo che queste raccolte le potete visitare quando volete da Maria,
cliccando sul banner sulla destra del suo blog,
e da me nella pagina dedicata alle Idee per Natale.

Grazie ancora di cuore perché ci avete arricchito di tante idee splendide e creative!

A presto! =)

P.S. Io vi aspetto domani verso mezzogiorno per una sorpresina... ;)



domenica 8 gennaio 2017

Buste a disco porta-soldi, riciclose e disegnate a mano

In realtà non sapevo come chiamarle queste robe qua; non sono biglietti, ma nemmeno delle vere e proprie buste... ma assomigliano di più alle seconde nella destinazione d'uso e quindi ecco le


Ci sono categorie di persone a cui regalare qualcosa di fatto a mano è sempre un po' difficile: per esempio gli adolescenti, che in genere desiderano cose ben precise, meglio se della marca più popolare del momento. Se nel caso delle ragazze in qualche modo riusciamo a cavarcela, l'impresa diventa ancor più ardua se i destinatari dei regali sono dei ragazzi; in ogni caso, entrambi non disdegnano certo avere in tasca qualche soldino da spendere come preferiscono.
La soluzione più diffusa è dunque quella di regalare loro del denaro, spesso in un'anonima busta; da qui l'esigenza di realizzare qualcosa che sia un po' più originale e soprattutto personalizzato.

buste a disco porta-soldi 2

Questi "aggeggi" li ho creati per i miei nipoti gemelli in occasione del Natale appena passato. Sono fatti riciclando dei sottobicchieri di cartone della birra, rivestiti di carta di giornale e disegnati a mano con la tecnica ispirata allo Zentangle; nella mia idea originaria avrebbero dovuto essere assemblati con un ferma-campione ma, come sapete, io mi preparo sempre con laaaaaaaargo anticipo agli eventi, e la notte del 24 dicembre non sapevo proprio dove andare a recuperarli.

buste a disco porta-soldi 3

Allora ho ripiegato sullo spago, che non manca mai in casa mia e che li fa assomigliare un po' a delle palline da appendere, il che a Natale non è poi così fuori luogo.
Anche la faccia inferiore dei dischetti di cartone è rivestita di carta di giornale, ma senza disegni; all'interno ho incollato una taschina di cartoncino ondulato per contenere la banconota... che è poi lo scopo di tutto.

Ci sono ancora poche ore, fino a mezzanotte, per partecipare a


Per curiosare tra le belle idee inserite nella raccolta ci sarà sempre tempo;
nel post raggiungibile cliccando sul banner qua sopra
oppure nella pagina dedicata alle Idee per Natale.
Grazie di cuore a tutti i partecipanti.

A presto! =)

P.S. dato che non mi stufo mai dei linky party, questo post partecipa anche a:





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...